MOSTRA DI VIRGINIA RUSSOLO "AMAZONOMACHIA"

Pubblicata il 21/02/2019
Dal 21/02/2019 al 26/05/2019

Virginia Russolo
È nata in Italia nel 1995, si è laureata presso The Ruskin School of Art, Università di Oxford nel 2017.
Attualmente partecipa al progetto'Diari tra Diari' della Fondazione Spinola Banna in collaborazione con GAM Torino


AMAZONOMACHIA
La mostra utilizza come punto di partenza l’affresco che ritrae l’esilio di Gaia da Camino all’interno del Museo di Casa Gaia.
Dato il suo ruolo culturale e sociale, Gaia da Camino occupo’ una posizione scomoda nella societa’ dell’epoca e questo porto’
al suo esilio nella casa-torre medievale di Portobuffolé. L’esilio, visto come rinegoziazione del territorio, é un leitmotiv nella storia della figura dell’Amazzone.

Amazonomachia é il termine che si riferisce alla mitologica battaglia con le Amazzoni, archetipo di donne guerriere saldamente integrato nella memoria collettiva europea.
Russolo interpreta la figura dell’ Amazzone attraverso una serie di opere realizzate in stoffe stratificate e trattate con cera d’api.
Esse imbalsamano immagini di donne, animali, strutture architettoniche, dipinti, materiale archeologico e cibo.
Russolo lavora con il potenziale della Amazonomachia, utilizzandolo come palcoscenico per una restaurazione violenta e sensuale dell’ordine e come luogo per esplorare la risposta animale-umana al conflitto territoriale.

 

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto