Comune di Portobuffolè



Progetto “Piccoli tesori della Marca”

Regione del Veneto

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

Asse 4 Leader

 

GAL Terre di Marca

Programma di Sviluppo Locale 2007-2013

per Borghi e Campagne

 

 

 

BANDO PUBBLICO GAL

Approvato con deliberazione del CdA n. 17 del 26 marzo 2013

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 – Asse 4 Leader

8/TV – GAL Terre di Marca soc. cons. a r. l.

Titolo del PSL

per Borghi e Campagne

Tema Centrale

i Cammini del Cuore nelle Terre di Marca

Linea Strategica

2

Qualificare il turismo rurale attraverso la realizzazione di strutture, servizi e la promozione delle attività di offerta turistica integrata.

MISURA

313

Incentivazione delle attività turistiche

AZIONE

4

Informazione

Soggetto richiedente

Comune di Portobuffolè

Bando numero

568

ID Misura

31304413

PIANO DELLE ATTIVITA’ INFORMATIVE, PROMOZIONALI E PUBBLICITARIE


La promozione del territorio è strettamente legata alle attività informative, promozionali e pubblicitarie sull’ambito rurale. A differenza del turismo tradizionale, che vede ormai un’offerta consolidata, per il turismo rurale queste attività sono ancora in via di definizione. Lo sviluppo del turismo rurale sostenibile è uno degli obiettivi strategici del PSL del GAL Terre di Marca. L’intervento prevede un’attività informativa e promozionale permanente orientata ad incentivare la conoscenza dell’offerta di turismo rurale e l’integrazione con le altre iniziative realizzate nell’ambito delle Misure/Azioni del PSL 2007-2013.

Negli ultimi anni, le politiche di valorizzazione e sviluppo del territorio si sono indirizzate verso forme d’integrazione tra il settore agricolo e quello turistico, la diversificazione dell’economia locale ed il miglioramento della qualità della vita delle popolazioni rurali.

Nelle aree rurali del GAL Terre di Marca sono state avviate iniziative finalizzate alla salvaguardia e alla tutela del patrimonio culturale, paesaggistico e architettonico. La conservazione e valorizzazione del patrimonio storico-culturale, al fine prioritario della sua pubblica fruizione, rappresenta un elemento fondamentale per migliorare la qualità della vita delle popolazioni locali e accrescere, nel contempo, l’attrattività dei territori e delle aree rurali. Questo risulta fondamentale non solo per tutelare e tramandare la memoria storica dell’attività e della cultura rurale, ma anche in termini di valido contributo al processo di riqualificazione del territorio rurale anche a fini turistici.

Analoghi contributi allo sviluppo delle zone rurali sono stati indirizzati alla conservazione e riqualificazione degli elementi tipici del paesaggio e delle caratteristiche culturali, in particolare nelle aree a forte valenza ambientale e paesaggistica.

Incentivare il turismo in questo territorio, quindi, è un obiettivo importante per lo sviluppo delle aree rurali. Un tipo di turismo attento e sensibile alle risorse territoriali, alla cultura e alle tradizioni locali.

 

 

OBIETTIVI SPECIFICI DELL’INIZIATIVA PROPOSTA

L’obiettivo principale del progetto proposto è quello di migliorare la qualità dell’offerta di turismo rurale, in particolare sotto il profilo dell’informazione e della comunicazione ai potenziali fruitori della stessa. Il progetto è, inoltre, finalizzato ad incrementare il turismo nei centri minori, decongestionando le città d’arte e allargando lo scenario per far meglio comprendere il contesto culturale ed enogastronomico tipico delle aree rurali e dai centri rurali.

Il progetto darà attuazione alla strategia del PSL “per Borghi e Campagne” del GAL Terre di Marca: “rafforzare le relazioni tra aree abitate (i Borghi e i Villaggi: capoluoghi comunali, frazioni, nuclei rurali) e le campagne (aree agricole, aree forestali, aree e corridoi ad alta naturalità come la Rete Natura 2000) attraverso “i Cammini del Cuore”.

La relazione con il PSL è evidenziata dalla realizzazione di interventi a favore dei Borghi e delle Campagne per migliorare le relazioni e per promuovere le eccellenze culturali, qualificare il turismo rurale attraverso l’avvio di attività per la promozione dell’offerta turistica, rafforzando le iniziative avviate per la valorizzazione del patrimonio rurale per uno sviluppo sostenibile del territorio. L’iniziativa proposta dovrà sostenere la qualificazione e la promozione delle peculiarità del sistema rurale rappresentato dalla storia, dalla cultura e dall’economia locale.

L’idea è di predisporre e installare un maxi pannello, da collocare all’interno del centro storico di Portobuffolè, atto a sintetizzare attraverso immagini, slogans e cartografie gli itinerari/mete culturali ed enogastronomiche, nonché le caratteristiche attrattive del territori della “Marca Trevigiana” interessato dal GAL Terre di Marca.

Saranno indicati per ciascuna zona rurale i riferimenti alle produzione tipiche di qualità con particolare riferimento alle produzioni elencate dalla Misura 132 del PSR (Vini Venezia DOC, Prosecco DOC, Formaggio Casatella Trevigiana DOP, Mozzarella STG, Montasio DOP).

 

COMPLEMENTARIETA’, INTEGRAZIONE E COORDINAMENTO CON INIZIATIVE GIA’ REALIZZATE DA ALTRI SOGGETTI PUBBLICI O PRIVATI NEL SETTORE DEL TURISMO E DEL TURISMO RURALE

Questa iniziativa intende dare continuità a diversi progetti, in particolare:

- il “Gira Livenza” nato con la sottoscrizione, nel 2009, di un Protocollo d’intesa tra le Province di Treviso, Venezia e Pordenone per la realizzazione di un sistema integrato di itinerari turistici nel territorio attraversato dalla Livenza.

Il corridoio naturalistico della Livenza è stato inserito quale “progetto strategico” nello strumento del Piano Territoriale Regionale di Coordinamento (PTRC) della Regione del Veneto, come asse portante per attrarre una parte del turismo litoraneo nell’entroterra. Inoltre il percorso fluviale della Livenza è analizzato nel Piano Territoriale Turistico della Provincia di Treviso (PTT) quale elemento per il rafforzamento e la creazione di nuovi collegamenti all’interno della rete “Bicinvacanza” e delle Strade del Vino.

Infine il territorio è ambito di un’Intesa Programmatica d’Area (IPA) riconosciuta dalla Regione del Veneto con LR 35/01 denominata Opitergino Mottense, il cui ambito geografico corrisponde con gran parte dell’area del GAL Terre di Marca. Il progetto finanziato dalla Regione Veneto in tale contesto è stato l’itinerario naturalistico denominato “Gira Monticano”.

E’ prevista l’integrazione con i seguenti progetti:

- “dal Gira Sile a Gira Livenza” in fase di attuazione nel territorio Leader del GAL Terre di Marca finanziato nell’ambito del PSL “per Borghi e Campagne” 2007-2013 Bando Misura 313 Azione 1 che vede come beneficiario la Provincia di Treviso;

- “Scivolando sull’Acqua” realizzato dal GAL nell’ambito dell’iniziativa Slow Tourism a valere sul Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013;

- “PiaveLive” in fase di attuazione nel territorio Leader del GAL Terre di Marca finanziato nell’ambito del PSL “per Borghi e Campagne” 2007-2013 Bando Misura 421 Azione 1 Cooperazione Interterritoriale che vede come beneficiario anche il Comune di Portobuffolè;

- “Turismo Pedemontano Veneto” in fase di attuazione nel territorio Leader del GAL Terre di Marca finanziato nell’ambito del PSL “per Borghi e Campagne” 2007-2013 Bando Misura 421 Azione 1 Cooperazione Interterritoriale che vede come beneficiario anche il Comune di Portobuffolè.

Inoltre il borgo Portobuffolè è tra i nove Comuni veneti insigniti della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, il marchio turistico-ambientale del Touring che è destinato alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

Il Comune di Portobuffolè aderisce anche al Club “Borghi più belli d’Italia”, costituito all’interno dell’Anci per valorizzare il grande patrimonio di Storia, Arte, Cultura, Ambiente e Tradizioni presenti nei piccoli centri, generalmente emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti.

L’iniziativa va poi ad integrarsi con il rinomato Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo che accoglie un folto numero di visitatori, appassionati e semplici curiosi. Il mercatino conta oltre 200 espositori, provenienti da diverse Regioni d’Italia, specializzati in antiquariato, cose vecchie e usate, oggettistica antica, fumetti, libri, stampe ed oggetti da collezione. Nelle giornate del mercatino il flusso di visitatori può essere stimato in 5.000 persone per ogni singola edizione.

Nel centro storico del Comune di Portobuffolè è attivo l’Ufficio di Promozione Turistica che, in collaborazione con la Istituzione Comunale di promozione turistica “Gaia da Camino”, ha avviato il progetto “Gustantico” che coinvolge 11 produttori agricoli/artigiani della zona. Si ricorda che il nuovo punto di accoglienza è stato finanziato nell’ambito del PSL del GAL Terre di Marca, Misura 313 Azione 2.

 

 

     DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI PREVISTI

L’idea progettuale si articolerà nelle seguenti fasi:

 

ANALISI PRELIMINARE

Individuazione, in collaborazione e sinergia con la Provincia di Treviso, Consorzio di promozione Turistica Marca Treviso, i Consorzi di Tutela, le Amministrazioni Locali ed il “GAL Terre di Marca”

 

REALIZZAZIONE DEL MAXI PANNELLO (dimensioni_mt.54X8)

Il maxi cartello sarà realizzato secondo le disposizioni previste dalle apposite “Linee guida per l’informazione e l’utilizzo dei loghi” approvate con Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 della Direzione Piani e programmi settore primario. Sarà previsto inoltre l’inserimento del marchio turistico regionale, di cui al paragrafo 9 del citato Decreto n. 13/2009.

 

ALLESTIMENTO DEL SITO

 

CONNESSIONE DELLE PRODUZIONI TIPICHE CON L’OFFERTA TURISTICA

Creazione di una “rete” di enti/operatori che si caratterizzino per far parte degli itinerari con i quali concordare azioni di promozione turistica sinergiche .

 

DIFFUSIONE E PROMOZIONE